eventi

Mostra “Il Pordenone e la sua scuola”

Inaugurata sabato 9 novembre, la mostra “Il Pordenone e la sua scuola: studi e ricerche”, a cura di Stefano Aloisi ed Elisabetta Borean, ripercorre gli studi di Giovanni Antonio de’ Sacchis, detto Il Pordenone, nei secoli XVIII e XIX esponendo suoi bulini, acqueforti e litografie. L’esposizione presenta anche un dipinto prossimo ai modi di Antonio Sacchiense, nipote dell’artista, e una pubblicazione scritta dai curatori con novità documentarie attinenti al Pordenone.

La mostra rimarrà aperta fino a sabato 22 febbraio 2020 con il seguente orario:
dal lunedì al sabato 9.00 – 19.00; domenica su richiesta.

SERATE DI APPROFONDIMENTO CULTURALE
Nel periodo dell’esposizione saranno organizzati dei percorsi didattici e delle serate culturali a tema.

Venerdì 29 NOVEMBRE 2019 alle ore 20.45 serata a cura di Angelo Crosato, Conservatore del Museo Civico d’Arte di Pordenone, che farà una relazione sugli esordi del Pordenone, abile “frescante” (info incontro ESORDI DEL PORDENONE FRESCANTE)

Venerdì 10 GENNAIO 2020 alle ore 20.45 serata di musica “IL PORDENONE: PAROLE E MUSICA” con voce narrante di Roberto Pagura e accompagnamento musicale a cura di Gianfranco Lugano.

Venerdì 7 FEBBRAIO 2020 alle ore 20.45 serata a cura di Angelo Floramo “IL PORDENONE: I COLORI DI UNA VITA“.

Per informazioni e prenotazione di visite in gruppo, contattare la Pro Loco.

Su richiesta è possibile abbinare la visita alla mostra con un tour guidato all’antico alambicco, con degustazione delle grappe della Distilleria Pagura.

Scarica la locandina dell’evento QUI.

Data: da sabato 9 novembre 2019 a sabato 22 febbraio 2020
Luogo: Distilleria Pagura a Castions di Zoppola
Info, prenotazioni e contatti: info@prolocozoppola.it / cell. 389 4262 373
Sito web: www.prolocozoppola.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>